Social Media Marketing: 5 strategie pazzesche

Sei sempre informato sulle case studies più interessanti e incredibili di social media marketing? Cerchi ispirazione da esperienze altrui? Osservi i tuoi concorrenti e, a volte, li copi? Benissimo! E’ sempre un’ottima idea confrontarsi con i propri competitor. Vale anche la pena, però, guardare le storie di successo dei più grandi marchi nazionali e internazionali. Ok, potresti non avere il budget giusto, ma puoi sempre trarre ispirazione dalle loro campagne.

Ecco 5 strategie davvero pazzesche di Social Media Marketing da cui crediamo si possa imparare tanto:

social media marketing messina xenon servizi

1. Mercedes-Benz – #takethewheel

Mercedes-Benz con ogni campagna social media marketing riesce a stupire e a superarsi. Nel 2013 hanno però fatto qualcosa di indimenticabile. Con l’obiettivo di raggiungere un target giovane, Mercedes ha assunto cinque dei migliori Instagrammer del mondo e li ha messi alla guida della nuova Mercedes CLA. Ognuno di loro è quindi partito per un viaggio in macchina lungo le coste statunitensi, immortalando tutto dalla propria pagina Instagram. Il reward? Semplice! Chi avesse ottenuto più like, si sarebbe tenuto la macchina.

A conclusione della campagna, Mercedes ha ricevuto:

  • 87.000.000 di impressioni Instagram organiche
  • 2.000.000 di Mi piace su Instagram
  • 150 nuove risorse di marketing (e delle foto straordinarie!)

Quale lezione puoi imparare da questo? Potresti invitare i tuoi follower a una sfida e farne una competizione o una campagna?

  • Riesci a fare una competizione che induca le persone a provare prima il tuo prodotto?
  • Pensa al tuo pubblico di destinazione. Qual è un premio che apprezzerebbero?
  • Come Mercedes, potresti reclutare blogger/influencer tramite i social media e farli bloggare sul tuo servizio o prodotto. Vince chi riceve più impegno .

2. Dove – #SpeakBeautiful

OK, è un fatto. Più o meno tutte le campagne di marketing di Dove sono commoventi. Se hai visto la loro campagna di Real Beauty Sketches, sai di cosa stiamo parlando. L’obiettivo di Dove è quello di far stare bene le donne con se stesse. Conoscono il loro mercato di riferimento e creano contenuti che raccontano una storia con cui le donne possono relazionarsi.

Dove ha fatto alcune ricerche e ha scoperto che l’80% delle donne si è imbattuto in chiacchiere negative sui social media. L’obiettivo di Dove era rendere dunque la navigazione sulle piattaforme social un’esperienza più positiva. Di conseguenza, Dove ha collaborato con Twitter e ha creato uno strumento per lanciare l’effetto #SpeakBeautiful, che scompone le parole relative al corpo che le persone usano di più e che hanno un significato offensivo e denigratorio.

Secondo Dove – ma anche secondo noi – questo strumento è stato molto apprezzato dalle donne.

  • #SpeakBeautiful è stato utilizzato più di 168.000 volte
  • Ha generato 800 milioni di impressions sui social media della campagna

Dove conosce il proprio pubblico. Conoscere il tuo consumatore è l’unico modo per interagire con lui. Sapere in quale fase della vita si trova, che tipo di lavoro fa, quali sono i suoi interessi, ecc.. Tutte queste informazioni ti aiuteranno sicuramente durante la creazione di contenuti. Quindi pensa a collegare il tuo pubblico ai valori del tuo marchio per creare qualcosa di altrettanto efficace come la campagna di Dove.

3. Nutella – Divertirsi con il prodotto

Ogni post della Nutella è un pericolo per la dieta. Come se non bastasse, tante – tantissime – persone ogni giorno, fotografano il proprio cibo prima di mangiarlo. Nutella è assolutamente consapevole di questi due aspetti e ci gioca spesso. E la cosa funziona. Questa multinazionale – orgogliosamente italiana – non ha paura di essere divertente e creativa. Né tantomeno di fotografare dei mix con ingredienti diversi e inconsueti. Un po’ come quando Pavarotti cantava con Eros Ramazzotti. Strano ma, in fondo, bello. Smette di essere semplicemente una crema spalmabile e diventa uno strumento per sorridere e per condividere. E tu? Ti diverti o potresti divertirti un po’ di più con il tuo marchio?

Ecco alcune idee per divertirti con il tuo brand:

  • Sei su diversi canali di social media? Se operi nel B2B potresti pensare che Instagram non sia adatto a te. In verità può essere un ottimo modo per dimostrare i valori del tuo marchio raccontando una storia. Fedex ne è un ottimo esempio, mostrando le immagini dei loro camion sempre in movimento. In questo modo si racconta una storia.
  • I Content Creator possono essere un ottimo modo per sviluppare diversi tipi di contenuti e per generare divertimento sincero con il tuo marchio.
  • Invece di pubblicare foto dietro le quinte nella tua sede, puoi incoraggiare i tuoi follower a condividere le loro esperienze con il tuo marchio? Magari ospitare un evento o uscire e incontrarli.

4. Oreo – Reazione immediata

Oreo è un altro marchio noto per un social media marketing creativo. Sono coerenti con i valori del brand e riescono a essere sempre sul pezzo e a cogliere l’attimo. 

Durante il Super Bowl del 4 febbraio scorso c’è stato un black out che ha oscurato metà delle luci dello stadio di New Orleans, il Superdome, costringendo la partita a fermarsi per 34 minuti. Alle 20.48 (le 3.48, ora italiana) l’account ufficiale su Twitter dei biscotti Oreo, di proprietà del gruppo Mondelez International, ha twittato: “Black out? Nessun problema”. Il tweet è stato accompagnato da un’immagine con il seguente copy: You can still dunk in the dark“, cioè “Anche al buio puoi inzuppare”.

  • Retwittato oltre 15.000 volte nelle prime 14 ore.
  • 20 mila Like su Facebook.

Stai pensando fuori dagli schemi al tuo marchio? Pianifica in anticipo gli eventi in arrivo a cui potresti essere in grado di reagire per tempo.

È sempre una buona idea preparare i contenuti in anticipo. Se puoi programmare i contenuti su base mensile, perfetto. Se puoi programmarli su base bisettimanale, anche meglio. In questo modo puoi controllare quali eventi sono in arrivo e pianificare i contenuti intorno a loro. Questo ti dà il tempo di eseguire qualsiasi creatività ad hoc, come reagire ad eventi in tempo reale.

5. Airbnb – Don’t just go there, Live there!

Sembrare un blog di viaggio pieno di belle foto. I contenuti Airbnb, però, attirano fan con contenuti visivamente accattivanti. Su Instagram, pubblicano foto generate direttamente dagli host o dagli ospiti. Il contenuto risulta quindi molto coerente con la nuova campagna di Social Media Marketing: “Non andare solo lì, vivi lì” che si fonda interamente su foto reali. Ogni post ottiene sempre un elevato coinvolgimento, tra 3.000 e 14.000 like su Instagram.

Questo, secondo noi, è un ottimo esempio di creatività e capacità di pensare fuori dagli schemi. Airbnb è tutto incentrato sull’alloggio ma non si limitano a pubblicare immagini delle case. Mostrare le culture e i luoghi del mondo genera esperienza e crea comunità.

Pensa al tuo marchio: stai solo postando foto del prodotto? Perché invece non crei un comunità che condivide una visione del mondo?

Pianifichi i tuoi contenuti sui social media? Se sei nel B2B e al momento non crei contenuti, leggi i nostri suggerimenti sul marketing B2B sui nostri canali Social, oppure richiedi un incontro per sviluppare la strategia di marketing B2B per quest’anno.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn